Call of Juarez: Gunslinger

Call-of-Juarez-GunslingerDal sito : http://gamesurf.tiscali.it

Techland, dopo l’ultimo deludente titolo della serie Call of Juarez, decide di tornare sui propri passi, ambientando questo nuovo titolo, disponibile in digital delivery, nuovamente nel Far West. Un setting questo che ha sempre incontrato una buona predisposizione da parte dei fedelissimi della serie e che si sposa benissimo con l’impronta narrativa e la caratterizzazione dei personaggi che possiamo ammirare in Gunslinger.

Lo Story Mode, che rappresenta senz’altro il piatto forte dell’esperienza offerta dal titolo, si dipana sotto forma di una serie di flashback, nei quali vestirete i panni del cacciatore di taglie Silas Greaves.
L’auto-rievocazione delle sue imprese rappresenterà la scenografia delle vostre azioni pad alla mano, lasciandovi sempre il dubbio se quello che racconta corrisponda alla realtà, visto che spesso e volentieri le cose cambieranno in tempo reale, con tanto di effetto slow motion, davanti ai vostri occhi, proprio mentre le starete vivendo. Capiterà quindi che mentre nel livello starete affrontando lo sceriffo del paese questo si trasformi quasi istantaneamente in un criminale o magari in un Nativo Americano, proprio mentre Silas cambierà la sua versione dei fatti. (leggi articolo) 

autore: Massimiliano Balistreri (03-06-2013)


dal sito : http://www.everyeye.it 

Il caro, vecchio Selvaggio West. Alzi la mano chi non ha mai subito il fascino di miti ed ambientazioni della perigliosa vita di frontiera americana nella seconda metà dell’800, tra fuorilegge ed eroi leggendari, miniere d’oro, nativi americani e tutti gli elementi tipici che caratterizzano questo rude spaccato di storia. L’appeal ed il carisma del Far West sono stati spesso esaltati – talvolta iperbolicamente – dai differenti media, sfociando in generi cinematografici di grande successo (chi ha detto “spaghetti western“?), fumetti intramontabili come il nostrano Tex Willer e sì, anche produzione videoludiche di notevole spessore. I giocatori più maturi ricorderanno con nostalgia le mitiche ga oppate/sparatorie di Sunset Rider di Konami, uno dei più bei giochi sul tema mai usciti, sia in sala giochi che su home console degli anni ’90. Tornando ai “giorni nostri”, tra i più grandi crucci per i giocatori PC, inutile negarlo, vi è quello di non aver visto trasposta per la propria piattaforma una versione del superbo Red Dead Redemption, finanche non ottimizzata vista l’enorme caratura ludica del prodotto targato Rockstar. Orfani di suddetta opera d’arte in pixel – sebbene la speranza sia sempre l’ultima a morire – gli appassionati PC gamers possono comunque saggiare nuovamente sabbia e piombo grazie al lavoro di Techland ed al suo Call of Juarez: Gunslinger, FPS di stampo classico che, dopo il poco convincente exploit moderno di The Cartel, torna alle proprie gloriose origini.  (leggi articolo)

autore:   Andrea “Zumcens” Centini   04/06/2013  

About the Author

Leave a Reply