The Walking Dead: Survival Instinct

Dal sito :  http://www.spaziogames.it

L’annuncio di un nuovo titolo riguardante l’apprezzatissimo universo di The Walking Dead ha suscitato scalpore tra gli appassionati, soprattutto dopo quel capolavoro targato Telltale Games che l’anno passato si è aggiudicato una marea di premi. A sto giro le premesse erano più che buone. Ci si aspettava un titolo action in prima persona ambientato prima dell’inizio della serie televisiva e quindi con grandi spazi di manovra dal punto di vista della trama. Le possibilità di raccontare la vita dei protagonisti allo scoppiare dell’epidemia erano pressoché infinite, con l’unico vincolo di convergere in un finale che creasse un continuum con serie tv. Il titolo infatti non è basato sul fumetto di Robert Kirkman, ma sulla storyline riadattata per l’omonimo telefilm prodotto dalla AMC. Proprio quest’ultima si è premurata di cercare una software house (Terminal Reality) e un publisher (Activision) a cui affidare il compito di creare un videogioco su licenza che possibilmente bissasse il successo dei colleghi. La scelta di fare di The Walking Dead: Survival Instinct un survival horror in prima persona avrebbe anche potuto pagare, ma le cose non sono andate come sperato. (leggi articolo)

autore:  Mattia Comba (Hybr1d) del 


http://www.everyeye.it

Anni fa, quando veniva prodotto un tie-in videoludico da una serie televisiva, da una serie animata o da una pellicola cinematografica, era automatico pensare immediatamente al peggio. Per generazioni quella dei videogiochi “tratti da…” è stata una vera maledizione per i videogiocatori, “costretti” a lasciar perdere anche quando attratti da produzioni legate a licenze prestigiose. Poi le cose sono migliorate, e Terminal Reality -se vogliamo dirla tutta- è stata una delle prime software house ad andare controcorrente. Ricordiamo tutti, infatti, il buon Ghostbusters: The Videogame, che nel 2009 allietò le serate di molti appassionati. Dopo qualche anno passato “dietro le quinte” il team ha voluto riprovarci: sotto la potente egida Activision e con la forza di una delle licenze più prestigiose del momento (la serie The Walking Dead prodotta da AMC), gli statunitensi di Terminal Reality ci presentano The Walking Dead: Survival Instinct. Il titolo, disponibile per Xbox 360, Playstation 3 e PC dal 22 Marzo si presenta come un first person survival game a fare da prequel alla famosa serie televisiva.
Considerato il successo dell’avventura grafica di TellTale Games ed il clamore suscitato dalla serie TV anche in Italia, c’erano buone aspettative da parte dei fan della saga; almeno fino al rilascio delle prime (scarne) informazioni. Nascosto, per niente “sponsorizzato” e mai veramente presentato alla stampa, Survival Instinctspoteva far pensare da tempo ad una produzione sottotono. Nonostante questo molti aficionados di TWD (noi compresi) hanno voluto aspettare; dargli almeno una possibilità. Come vedremo, purtroppo, ogni speranza è stata vana. Uno sviluppo superficiale e sommario unito alla fretta nella pubblicazione e all’evidentemente basso budget, fanno di The Walking Dead: Survival Instinct un gioco da evitare. Un’occasione sprecata per i fan della saga televisiva, dato che nei recessi di un videogame mal confezionato si distinguono idee veramente interessanti. (leggi articolo)

autore; Andrea Vanon 29/03/2013 


 

iè

About the Author

Leave a Reply