simcity

Dal sito http://www.spaziogames.it

Simcity è stato veramente un brand capace di entrare nella storia. Quando abbiamo saputo che doveva tornare sui monitor dei nostri pc il gestionale cittadino per eccellenza la nostra voglia di metterci le mani sopra è schizzata alle stelle e non sono bastati i numerosi eventi a cui abbiamo partecipato a calmarci. Una decina di ore sul titolo ad ogni modo è bastata solo a scalfire il primo strato di un gioco che, nonostante le semplificazioni evidenti, sembrava nascondere sotto la superficie dinamiche profonde, arricchite da un multiplayer inedito per la serie che avrebbe potuto fare veramente la differenza. Finalmente, dopo un lancio americano con qualche problema, Simcity è giunto anche in europa. Ci abbiamo giocato assiduamente giorno e notte, eccovi il nostro verdetto definitivo!

You are not prepared
Decidiamo di iniziare questa recensione in maniera insolita, ma necessaria a chiarire il nostro punto di vista sul titolo e su quanto successo i primi giorni del lancio. Electronic Arts ha sbagliato, e su questo non ci piove. Il sistema dei DRM, trattato peraltro in un nostro articolo recente, e l’always online si sono rivelati ancora una volta un ostacolo più imponente da superare per gli acquirenti del day one piuttosto che un frangiflutti per frenare l’ondata di pirateria su PC. Ci siamo trovati per le mani un titolo che, dopo un lancio americano disastroso, ha ripetuto gli stessi identici errori in Europa e, solo dopo una manciata di giorni e l’aggiunta di un cospicuo numero di server, ha preso a funzionare quasi normalmente. Si quasi perché molte funzionalità online, sbandierate come indispensabili dalla stessa Maxis per godere appieno l’esperienza di gioco ancora non funzionano e tra queste, la mancanza più grave è quella delle leaderboard online. (leggi articolo)

autore: Tommaso Valentini (FireZdragon) del 


 

Dal sito http://multiplayer.it

Dopo dieci anni non puoi tornare, tirare un calcio alla porta e urlare: “ehi, sono a casa”. Altri amori saranno passati, nuove passioni e interessi occuperanno le giornate di chi ci si è lasciati alle spalle. Ok, qualcuno non ti ha dimenticato e ancora oggi ti ricorda nel pieno del tuo splendore, ma per tutti gli altri è necessario un colpo di spugna deciso. Colpiti dal lancio di SimCity?SimCity fa esattamente questo: torna dopo molto tempo abbandonando un retaggio che avrebbe imposto di aumentare le variabili e quindi la complessità, con il rischio di essere anacronistico. Non fraintendeteci, il quarto capitolo della serie originale è stato amato, moddato e giocato all’infinito, ma oggi il pubblico hardcore non è concentrato unicamente su PC ed è necessario cercare di attingere da un bacino più vasto se non si vuole andare multipiattaforma. SimCity prova a parlare a chi è in cerca di un prodotto complesso e innovativo, riuscendoci in parte.L’effetto Tilt Shift da vicino funziona a meraviglia Ma si rivolge anche al pubbligo eterogeneo di The Sims e in generale a tutti coloro che non vogliono rinunciare a immediatezza, estetica e feature social. Riuscendo molto bene in almeno due di questi tre specifici aspetti. (leggi articolo) 

autore:  Umberto Moioli  12 marzo 2013


 

simcity.jpgs

About the Author

Leave a Reply