PlayStation All-Stars Battle Royale

http://gamesurf.tiscali.it

Molto spesso i videogiochi cercano di impegnarci su diversi piani: quello emotivo, quello cerebrale, quello percettivo, quello immaginifico, in generale quello dell’immedesimazione. Ma ci sono altri casi in cui ci chiedono semplicemente di “staccare il cervello” e goderci il divertimento grezzo senza alcun impegno al di fuori di quello strettamente legato alle meccaniche di Gameplay. È questo il caso di PlayStation All-Stars Battle Royale, il picchiaduro mash-up concepito da Sony sulla scia di altri titoli che hanno avuto un incoraggiante successo su macchine della concorrenza.

Il concetto alla base è semplice, talmente semplice da essere banale: chi è il personaggio più forte e potente dei videogiochi (limitatamente a console PlayStation, in questo caso)? “Kratos!” diranno alcuni; “no, Raiden!” faranno eco altri; “macché, è Dante!”, “tsk, indubbiamente il Big Daddy!” pontificheranno altri ancora, e perché no “e dove lo mettete Sackboy?”… e così via. Prendete dunque 20 (22 col DLC gratuito) di questi eroi che hanno accompagnato Sony dal 1994 ad oggi, mettetene quattro in un’arena bidimensionale a piattaforme, permettete loro di prendersi allegramente a mazzate sui denti, e voilà: il gioco è fatto (letteralmente)! (leggi articolo)

autore;  Tommaso Alisonno (27-11-2012)


http://www.everyeye.it

Arriva finalmente la prova del fuoco per PlayStation All Stars Battle Royale, “brawler game” sviluppato da Superbot Entertainment per conto di Sony, che in questi ultimi mesi ha animato le community di tutto il web. Fin dal tempo dell’annuncio, il titolo è stato infatti attaccato da chi evidenziava in Super Smash Bros la principale fonte d’ispirazione per All Stars Battle Royale, sottolineando una generale identità di stile e di gameplay che molto è spiaciuta ai fan del brand Nintendo.
In verità Superbot non ha mai nascosto il fatto che i tratti della sua creatura siano simili a quelli di Brawl e Melee, rivendicando la propria originalità grazie al sistema di Super, concettualmente abbastanza diverso rispetto a quello del concorrente.
Sia quel che sia, crediamo che l’analisi del prodotto Sony debba prescindere da tali questioni, tantopiù se si considera la scarsità di titoli del genere disponibili sul mercato. Per com’è stato concepito, anzi, All Stars Battle Royale può essere davvero il sogno videoludico di tanti affezionati al brand PlayStation, che non vedono l’ora di darsela di santa ragione, nei panni dei beniamini che hanno imparato a conoscere nelle ultime tre generazioni di console. L’impostazione immediata del gameplay, che sembra nascondere tuttavia una certa profondità, può convincere hardcore e casual gamer. La prova d’appello deve però considerare alcuni ulteriori fattori, difficili da valutare nel corso delle molte presentazioni stampa a cui abbiamo assistito, come il bilanciamento complessivo dell’esperienza di gioco, la solidità dell’infrastruttura online, e la varietà dell’offerta. Vediamo dunque nel dettaglio quali sono le qualità di PlayStation All Stars Battle Royale. (leggi articolo) 

21/11/2012 da Francesco Fossetti 


About the Author

Leave a Reply