The Sims 3 : Supernatural

Dal sito: http://gamesurf.tiscali.it

È incredibile pensare che dal lontano giugno del 2009, il team Electronic Arts abbia sfornato, a cadenze costanti e decisamente vicine, titoli mirati ad espandere, intensificare o semplicemente far incuriosire una buona fetta di videogiocatori che amano simulare una fantomatica vita parallela sulle proprie scatole magiche casalinghe, ed in questo The Sims ha fatto, e fa, egregiamente il suo sporco lavoro.
Ad oggi assistiamo alla nascita di un prodotto che cerca di portare un tocco di magia dentro le nostre case digitalizzate. Riuscirete a fronteggiare tutte le nuove “minacce” (pardon, feature) messe a vostra disposizione, bevendo sangue adatto alla vostra dieta mediterranea e tenendo a portata di mano il vostro calendario lunare per evitare di trasformarvi durante il lavoro in un peloso lupo mannaro?! Amanti dell’occulto, tutto questo è a portata di click! Moonlight Falls è il nuovo quartiere che vi permetterà di vivere esperienze fantastiche in compagnia dei maggiori esponenti della magia tramandati per noi dai fratelli Grimm in poi, visto che racchiude tra le sue incantevoli strade un surrogato ironico di tutto quello che avete visto in moltissime serie televisive dedicate al genere mistico che ormai, navigati i vari Angel, Buffy, Fringe, Supernatural (difatti!) ed affini, non ci fanno più nemmeno scomporre o saltare sulla sedia. Diciamo che grazie al gioco, potenzialmente qualunque nostro vicino di casa, ragazzo dei giornali o persino vecchietta sorridente che si incontra al supermercato o al parco, potrebbe celare sotto i panni della normalità doppie identità dalle fattezze sovrannaturali. Immaginate quindi che avrete a che fare con fate dalle belle ali luccicanti, seducenti vampiri oppure streghe malvagie pronte a rifilarvi qualche incantesimo o elisir per trasformarvi, vostro malgrado, in un brutto e viscido rospo! Attenti però, nessun principe (o principessa) sarà nei paraggi pronto a salvarvi con un bacio fugace.. (leggi articolo)

autore: Simone Rampazzi  (26-10-2012)


 

About the Author

Leave a Reply