WRC 3: FIA World Rally Championship

Dal sito: http://gamesurf.tiscali.it

Pronti alla terza manche?
Milestone non molla. Nonostante i due precedenti capitoli, non certo perfetti, legati alla licenza ufficiale WRC la casa milanese non abbandona il marchio rallystico e torna con un terzo episodio che, quantomeno nelle premesse, pare più che intenzionato a segnare una svolta nella produzione a quattro ruote del team di sviluppo. Forte della licenza WRC FIA 2012, il gioco “made in Italy” si propone di andare a far felice quella fetta di utenza appassionata alla guida più “sporca”, cercando di ricreare le emozioni vissute dai piloti che animano uno dei circuiti più emozionanti del mondo delle quattro ruote. La ricetta scelta per riuscire nell’impresa è abbastanza semplice, ma stimolante: cercare di migliorarsi da ogni punto di vista partendo dal lato tecnico per arrivare a quello contenutistico, passando attraverso ad una rivisitazione della giocabilità. Andiamo dunque a scoprire se Milestone sarà riuscita a vincere il suo “special stage”.  La base su cui si muove questo WRC 3: FIA World Rally Championship è composta da alcune modalità di gioco che vi permetteranno di correre da soli o in compagnia, sia che abbiate un massimo di altri tre amici nel vostro salotto o che vogliate sfidare piloti di tutto il mondo grazie al multiplayer. La modalità principale ci porterà sulle strade di tutto il mondo per correre a nostro piacimento. Potremo cimentarci in gare “secche” su tracciati ben precisi, dedicarci a rally completi o, ancora, impersonare uno dei nostri eroi del mondiale per tentare di vincere il campionato. Presenti piloti e vetture del 2012 con la scelta, quindi, che andrà a ricadere su un equipaggio tra il mondiale WRC, quello Class 2 il Class 3 . I puristi e gli appassionati avranno pane per i loro denti, potendo portare il proprio beniamino alla vittoria. Qualora foste in compagnia potrete, in ognuna delle tipologie di gara di questa modalità, sfruttare l’opzione “Hot Seat” per un massimo di quattro giocatori. Avrete, quindi, un multiplayer a turno, dove vi darete il cambio con i vostri amici per correre uno alla volta e scoprire chi di voi sarà il pilota più veloce.  (leggi articolo)

autore: Fabio Fundoni (18-10-2012) 

 


 

About the Author

Leave a Reply