Mugen Souls

Dal sitoo: http://gamesurf.tiscali.it

Prendete un universo in cui sette bellissimi mondi competono per splendore emanando nello spazio riflessi dei colori dell’arcobaleno, e poi prendete una ragazza dalle origini sconosciute che, dispersa nello spazio, improvvisamente decide che vuole conquistarli. Come fare? Semplicissimo: sottomettendo tutte le popolazioni che li abitano e rendendole suoi “Peon”, ossia fedeli servitori totalmente asserviti. Impossibile, direte voi! Ma non per Chou-Chou, l’autoproclamatasi “indiscusso Dio dell’universo” che ha il potere di cambiare aspetto e comportamento in modo da far cadere ai suoi piedi tutti i deprav… ahem! Tutti i popoli dell’universo.

Mugen Souls (che in un ibrido Giappo/Inglese si può più o meno tradurre come “anime ammucchiate”) è il JRPG dal forte sapore nonsense sviluppato da Idea Factory e Compile Heart su PS3: pubblicato in Giappone lo scorso Marzo, nonostante la natura estremamente di nicchia è riuscito a raggiungere i nostri territori in tempi tutto sommato contenuti. Protagonista della storia è indubbiamente Chou-Chou, e lo scopo è quello di visitare i sette mondi, ciascuno corrispondente a uno dei colori dell’arcobaleno, per soggiogarlo; più precisamente, tradizione vuole che in ogni mondo ci siano due entità potentissime e antitetiche: l’Eroe e il Demon Lord. Dato che queste due entità sono obiettivamente più potenti di tutto il resto della popolazione, basterà rendere “Peon” di Chou-Chou questi due perché la conquista del mondo sia de-facto ottenuta.  (leggi articolo)

autore:  Tommaso Alisonno  25-09-2012


 

Dal sito:  http://multiplayer.it

Che Mugen Souls sia un gioco di stampo estremamente giapponese lo si nota fin dai primi secondi, quando un filmato introduttivo vede le due giovani protagoniste ballare la para para in compagnia di piccoli animaletti, mentre la telecamera, prevedibilmente, si sofferma più volte su primi piani ammiccanti e viziosi.  A dire il vero in molti sono rimasti sorpresi che questo nuovo jRPG sviluppato da Compile Heart e pubblicato da Nippon Ichi sia uscito dal mercato nipponico, poiché sebbene abbia diversi elementi in comune con Disgaea e Hyperdimension Neptunia Mk2, calca molto di più la mano sui temi “ecchi” e i contenuti sensuali che caratterizzano un cast di personaggi composto perlopiù da prosperose ragazze e piccole loli. Pur non sfociando mai nell’hentai è quindi evidente come il target di riferimento del titolo sia una nicchia di otaku sfegatati, ma dietro a una cascata di fanservice e situazioni seducenti si nasconde inaspettatamente un RPG pieno di idee interessanti e originali. Particolare e fuori di testa come ci si aspetterebbe da un gioco targato Nippon Ichi, Mugen Souls vede protagonista la giovane Chou Chou, una ragazzina dai capelli rosa che un bel giorno si sveglia nel mezzo della Galassia e decide di trovarsi un nuovo hobby: conquistare i sette pianeti che compongono l’Underworld. L’improvvisato piano prevede di schiavizzare tutti gli abitanti più potenti dei sette mondi trasformandoli in creaturine chiamate Shanpuru e sfruttando l’abilità della protagonista di cambiare aspetto e ammaliare chi oppone resistenza. Chou Chou parte così a bordo di un enorme vascello spaziale in compagnia dei suoi compagni Ryuto e Altis, viaggiando di pianeta in pianeta in cerca degli eroi e dei signori demoniaci che abitano ciascun mondo. (leggi articolo) 

Autore: Vincenzo Lettera  – 11 settembre 2012


 

 

About the Author

Leave a Reply