PlayStation All-Stars: Battle Royale

Dal sito http://multiplayer.it

Nell’era di Internet mantenere un segreto è una cosa complicata. Soprattutto quando ciò che bisogna nascondere è particolarmente succoso ed importante. Le voci su Playstation All Star Battle Royale girano ormai da tempo e la campagna “Michael”, quella in cui tutti gli eroi PlayStation si riunivano in un pub, non aveva che aggiunto benzina sul fuoco. “E’ stata solo un’incredibile coincidenza ma sicuramente ci ha fatto comodo” ci racconta Omar Kendall, game director dei SuperBot, lo studio che insieme ai ragazzi Sony di Santa Monica sta sviluppando il picchiaduro che vedo scontrarsi gli eroi Sony. Chiariamo subito: Playstation All Star Battle Royale è assolutamente divertente e NON è una Smash Bros con Kratos.  Nella demo che abbiamo giocato, in compagnia di tanti dei nostri colleghi, erano disponibili sei personaggi e quattro mondi. Ogni mondo, attraverso mash up, offre scenari presi da due giochi, spesso interattivi. O meglio, gli scenari si animano per crearci problemi. Prendiamo ad esempio l’inferno di God Of War. C’è il cattivissimo Ade che ogni tanto molla una mazzata sulle piattaforme di gioco creando scompiglio. All’improvviso dietro Ade appare il mondo bidimensionale di Patapon (Ade comincia a picchiare anche loro) con i piccoli guerrieri che cominciano a tirarci le lore minuscole ma fastidiose lance. (leggi articolo) 

autore: Matteo Sapio –   27 aprile 2012


Dal sito http://www.spaziogames.it

Non sono molte le aziende che hanno reso i videogame ciò che sono oggi, si tratta di colossi capaci di creare personaggi e mondi indimenticabili, e di sfruttarli in modo brillante. Un esempio lampante è Nintendo, che ha costruito un impero sui suoi brand più famosi e ha infilato i suoi eroi praticamente ovunque (pensate che recentemente Mario è diventato pure una guida virtuale al Louvre). Con una tale masnada di beniamini su cui fare riferimento sviluppare un titolo dove siano tutti utilizzabili è un passo piuttosto naturale, dunque la grande N se n’è uscita con l’amatissima serie di picchiaduroSmash Bros. Il successo di questi giochi è stato travolgente, e non era ben chiaro per quale motivo avversari del calibro di Sony e Microsoft non avessero tirato fuori dal cappello qualcosa di simile durante la loro ascesa.
Beh, finalmente possiamo dirvi che l’attesa è finita, e Sony ha deciso di mescolare anni di storia in un unico grosso picchiaduro chiamato Playstation All-Stars. Siamo andati nella città degli angeli per osservarlo, e per vedere se si tratta di una scopiazzatura mal riuscita o se ha abbastanza personalità da poter dire la propria nell’affollato mondo dei giochi di lotta.(leggi articolo)

autore Aligi “Pregianza” Comandini – del 27/04/2012


 

About the Author

Leave a Reply