Super Stardust Delta

Dal sito: http://multiplayer.it

Era il lontano 1993 quando il team finlandese Bloodhouse (divenuto poi Housemarque) portò su Amiga il primo episodio di Stardust, un clone del classico Asteroids in cui ci si metteva al comando di una navicella spaziale impegnata, in un contesto inerziale, a distruggere le numerose rocce meteoritiche che la circondavano. La serie è tornata alla ribalta con il remake Super Stardust HD, uscito sulla piattaforma digitale PlayStation Network nel 2007, in grado di rendere attuale il franchise grazie a un nuovo sistema di controllo basato sui due stick analogici, alla presenza di armi differenti e di una spettacolare grafica in alta definizione. Super Stardust Delta, disponibile in concomitanza con il lancio di PlayStation Vita, si pone come una efficace reinterpretazione dello stesso titolo e offre alcune feature esclusive basate sui dispositivi touch e sul giroscopio integrato, nonché un gameplay di eccellente qualità, capace di conquistare gli appassionati di sparatutto nel giro di pochi istanti.  twin analog shooter di Housemarque va inoltre a posizionarsi, insieme al divertente MotorStorm RC, fra i titoli a basso prezzo per la nuova console Sony che sulla carta hanno il compito di accorciare le distanze fra Vita e gli smartphone, creando un ideale ponte che possa attrarre i numerosi giocatori occasionali, assuefatti alle offerte disponibili su App Store e Google Play. Per soli 7,99 euro, Super Stardust Delta offre tre modalità di gioco (arcade, pianeti e minigame), due stili (“purezza”, che si rifà all’originale, e “delta”, pensato per sfruttare le capacità peculiari di PlayStation Vita) e cinque scenari strapieni di meteoriti e unità ostili di vario genere, che una volta eliminate lasciano il posto a enormi boss per la resa dei conti finale. È possibile spendere qualcosa in più, 9,99 euro, e prendere direttamente la versione bundle, che include quattro ulteriori modalità, oppure acquistare il DLC separatamente al prezzo di 2,99 euro.(leggi articolo)

autore: Tommaso Pugliese  – il 12 marzo 2012


Dal sito : http://www.spaziogames.it

Mai come in questi anni, soprattutto con l’avvento di nuovi protagonisti sulla scena videoludica, il nostro intrattenimento preferito ha abbracciato generi e definizioni tanto vaste e spesso lontane tra loro. Nell’epoca dell’alta definizione, scandita da produzioni mastodontiche e costosissime, inneggianti alla bandiera della tecnologia all’ultimo grido fatta di quintali di poligoni e sparatorie sempre più realistiche, si è paradossalmente affermata un’altra visione. Una visione fatta di tempi fugaci, interfacce concettualmente ridotte all’osso e prezzi descrivibili quasi con terminologia algebrica: tendenti allo zero. Stiamo ovviamente parlando dell’abnorme mole di titoli destinati prettamente al mercato smartphone e tablet, mercato in grado di registrare ricavi impensabili per le piattaforme classiche. I grandi competitors storici non possono, per forza di cose, stare a guardare e su questa scia troviamo sulla nuovissima PSVita piccole perle di design dal prezzo contenuto come Super Stardust Delta.(leggi articolo)

autore : Michele “Spoudaios” Tinnirello – del 25/02/2012


Dal sito: http://www.eurogamer.it

Amanti dei classici, vecchi sparatutto old-school, gioite! Se come il sottoscritto avete amato il superbo Super Stardust HD su PlayStation 3, l’arrivo di questo nuovo primo episodio tascabile per Vita giunge come una manna dal cielo. Ve lo dico subito (tanto so già che avete sbirciato il voto finale a fondo pagina!), Delta è un gioco altamente spettacolare che in questa versione raggiunge vette di giocabilità a dir poco incredibili.

Super Stardust HD incorpora tutto il buono della versione casalinga uscita nel 2008 e ne amplia i contenuti grazie all’introduzione di nuovi nemici, armi e alle caratteristiche della nuova console portatile di Sony,Gli scontri con i boss sono davvero ben realizzati. Ricordate di usare un po’ di astuzia e di pianificare una strategia di attacco.Per chi non conoscesse il mondo di Super Stardust HD, originariamente creato su Amiga nel 1994 dallo storico Team 17, prenderemo il controllo di una navicella spaziale che dovrà farsi strada tra decine di migliaia di meteoriti e altri nemici di ogni genere che ci cadranno da sopra la testa. A nostra disposizione, come nei più classici degli shoot ‘em up, avremo un nutrito arsenale di armi, alcune delle quali adibite specificatamente per un certo gruppo di nemici. (leggi articoli)

autore: di Manuel Stanislao  – del 1 marzo, 2012


 

About the Author

Leave a Reply