Test Drive: Ferrari Racing Legends

dal sito: http://www.everyeye.it

Test Drive: Ferrari Racing Legends celebra il matrimonio tra due brand assolutamente storici. L’uno è la serie Test Drive il cui primo episodio è datato 1987 su Amiga e Commodore 64: da quel momento in poi gli episodi successivi si sono susseguiti con una certa frequenza senza mai mancare una generazione hardware. Gli ultimi due sono quell’ibrido partorito dai ragazzi di Eden Games che risponde al nome di Test Drive Unlimited e relativo seguito, metà free roaming metà arcade racing.
L’altro brand è quello Ferrari, storica casa automobilistica che in Italia non ha certo bisogno di presentazioni: Ferrari è sinonimo di automobile e nel corso dei suoi sessant’anni di storia ha portato grande lustro al made in Italy sia in pista che…ehr…in concessionaria.
Unire i due brand significa dare nuovo impulso alla serie (per la prima volta con un episodio monomarca) e al contempo gareggiare con gli illustri predecessori (citiamo i vari Outrun, F355 Challenge di AM2 fino al mediocre Ferrari Challenge: Trofeo Pirelli): una doppia sfida raccolta in maniera dignitosa dai ragazzi (britannici naturalmente!) di Slightly Mad Studios, reduci dall’ottimo Need for Speed Shift 2, ma con la testa forse già al loro prossimo titolo originale altrimenti noto come Project C.A.R.S. Test Drive Ferrari Racing Legends si pone a metà tra questi due ambiziosi progetti e per questo sembra mancare di grinta e mordente pur essendo un racing game dignitoso. (leggi articolo)

Autore:   Nicolò Pellegatta – del 13/04/2012


dal sito: http://multiplayer.it

Slightly Mad Studios ci invita a conoscere il suo omaggio ai bolidi marchiati Ferrari: cosa aspettarsi oltre ai grandi nomi?

Sappiamo quello che state pensando: Slightly Mad Studios ha sviluppato i due Need for Speed Shift per Electronic Arts e adesso, mentre è impegnata sull’altro ambizioso fronte di Project CARS, sfrutta l’esperienza acquisita negli ultimi anni per un gioco su licenza sotto certi punti di vista meno elaborato. Ma è davvero così? Sì e no. Se questo Test Drive: Ferrari Racing Legends, distribuito in Italia da Bigben Interactive, è da una parte un prodotto indubbiamente rivolto a una fetta di pubblico ben delimitato che quindi ne restringe la portata, dall’altra parte del team inglese, quella che nel 2008 al tempo dell’acquisizione rispondeva al nome di Blimey!, già aveva avuto modo di lavorare su un progetto interamente dedicato al brand automobilistico italiano. Un prototipo mai pubblicato che deve però aver convinto qualcuno a tornarci sopra tempo dopo, finanziando fino all’uscita nei negozi la prospettiva di un nuovo racing game riservato ai cultori dei bolidi Ferrari. Durante un evento in quel di Milano abbiamo avuto modo di essere introdotti all’esperienza da Andy Tudor, Creative Director, e provare con mano una versione beta non ancora finita ma prossima al completamento. (leggi articolo)

Autore:  Umberto Moioli – del 13/04/2012


dal sito:http://www.spaziogames.it

Milano – Certo, si potrebbe obiettare che Piazza Castello a Milano non è esattamente come Maranello, ma assistere alla presentazione italiana di Test Drive: Ferrari Racing Legends, con tanto di autopista Carrera allestita per l’occasione ha sempre un suo fascino. Da registrare tra le presenze all’evento anche Kaspersky, sponsor della rossa di Maranello, e sopratutto Andy Tudor, creative director del titolo sviluppato da Slightly Mad Studios, pronto a sfruttare nel miglior modo possibile la partnership con la casa automobilistica più conosciuta al mondo.

Sessant’anni di storia
Test Drive è una serie che si presenta praticamente da sola: vent’anni di successi (partiti nell’ormai paleolitica epoca di Comodore e Atari ST) suddivisi in quindici titoli distribuiti praticamente ad ogni generazione videoludica sono un palmares che parla da solo. Ad arricchire il parco macchine di Slightly Mad ci sarà a partire dal prossimo giugno anche la casa automobilistica probabilmente più famosa e blasonata del mondo, nonché punto d’orgoglio italico in tutto il mondo: la Ferrari. D’altra parte, la già ufficializzata lista di vetture presenti e lo stesso titolo della produzione non potevano lasciare troppo spazio all’immaginazione. In presenza dei rappresentanti di BigBen Interactive, distributore del titolo, e del creative director Andy Tudor abbiamo così appreso che Test Drive: Ferrari Racing Legendssarà una sorta di lunghissima cavalcata attraverso la storia della casa dal Cavallino Rampante, grazie ai cinquantadue modelli di Ferrari presenti nel titolo (ventotto delle quali Gran Turismo, dodici sportive e undici da Formula 1) che copriranno l’intero parco macchine a partire dal lontano 1947 per arrivare agli ultimi modelli datati 2011. (leggi articolo)

Autore: Alessandro “AleZampa” Zampini – del 14/04/2012


 

About the Author

Leave a Reply