Fifa Street 2012

dal sito: http://www.spaziogames.it 

Il calcio a 5, o se preferite il calcetto,  è un fenomeno di massa che, soprattutto in Italia, anno dopo anno conquista sempre più seguaci. La classica partita settimanale tra colleghi, amici e quant’altro è unmust a cui nessun appassionato di calcio si sottrae. Altrettanto vero è che la filosofia di questo sport varia in base al paese in cui ci si sposta e contempla stili di gioco profondamente diversi e in alcuni casi più spettacolari e meno tattici rispetto a quelli che siamo abituati a vedere e giocare dalle nostre parti.
La saga FIFA Street, da sempre cerca di portare questo concetto all’interno del mondo dei videogiochi, esasperandolo con una giocabilità estremamente arcade e un design generale che si basa su caricature dei personaggi reali. Grazie alle continue migliorie apportate alla serie principale – i diversi FIFA usciti a cadenza annuale – l’ultimo capitolo della serie Street ha potuto beneficiare di tutta una serie di accorgimenti che, insieme ad un look decisamente più realistico, hanno donato nuova linfa vitale al titolo. Ma analizziamo tutto nel dettaglio. (leggi articolo)

autore: Roberto “Slice” Crespi – del 16/03/2012

 


 

dal sito : http://multiplayer.it

Il calcio a 5 visto da EA Sports è una grandissima festa per tutti gli amanti del pallone; prepariamoci a scendere in strada! 

EA Sports sembra fermamente intenzionata a rinnovare alcuni dei suoi vecchi brand per questa generazione. Dopo il tentativo pienamente riuscito di riportare in auge la saga di SSX, tocca adesso a quella forse più delicata di Fifa Street, l’interpretazione della software house canadese del calcetto. La perdita del suffisso numerico (tecnicamente è il quarto episodio), nonché il ragguardevole gap temporale di quattro anni ribadisce l’essenza di vero e proprio reboot rispetto ai capitoli precedenti, arricchito dalla presenza di un testimonial d’eccezione: Lionel Messi. Niente male come biglietto di presentazione per questo 2012, vediamo però quali sono le novità che ci aspettano.

La Nuova Longobarda Occorre innanzitutto ribadire l’abbandono dello stile fumettoso che aveva contraddistinto il terzo capitolo, così come tutte le esagerazioni tipicamente Arcade rappresentate da pirotecnici colpi speciali, giocatori infuocati o mosse ai confini della realtà. Pur mantenendo uno spirito chiassoso e ideale per chi vuole avvicinarsi al gioco del calcio senza impegno, Fifa Street offre un aspetto e delle dinamiche maggiormente realistiche, mutuate palesemente dal fratello maggiore Fifa 12. (leggi articolo)

autore:  Dario Rossi  – del 16/03/2012


dal sito:  http://www.eurogamer.it

FIFA Street è uno dei quei brand che, da sempre, spaccano l’utenza in due: da una parte ci sono quelli che lo adorano per il suo approccio scanzonato ed estremo a uno sport che, nella stragrande maggioranza dei casi, viene affrontato con serietà; dall’altra, invece, ci sono quelli che non l’hanno mai digerito proprio a fronte dei suoi eccessi stilistici.

In questo particolare caso ammetto di essermi trovato sempre tra due fuochi, apprezzandolo per la sua leggerezza ma al tempo stesso criticandolo per il sostanziale surrealismo che lo contraddistingueva… almeno fino ad oggi.

Con il nuovo FIFA Street, ennesimo reboot di una generazione ormai caratterizzata da un’infinita di rivoluzioni concettuali, EA Sports ha però percorso una strada differente, ovvero quella del realismo, senza disdegnare il tradizionale divertimento che da sempre contraddistingue il calcio di strada. (leggi articolo)

autore:  Davide Persiani – del 16/02/ 2012


 

About the Author

Leave a Reply