Unit 13

dal sito: http://multiplayer.it

Per gli appassionati di sparatutto e giochi d’azione a tema militare Zipper Interactive non è certamente un nome nuovo: la software house di Redmond ha infatti dato i natali al famosissimo brand SOCOM nel lontano 2002, quattro anni prima di essere acquisita da Sony stessa. Fra i suoi successi più recenti risalta lo sparatutto MAG, passato alla storia per le sue titaniche battaglie fra centinaia di giocatori. Era dunque praticamente scontato che un’etichetta interna a Sony così celebre fosse al lavoro sul nuovo portatile nel genere che più le appartiene (leggi articolo)

Autore: Christian La Via Colli del 13 marzo 2012.


Dal sito :  http://www.spaziogames.it

n guerra è solo una cosa a prevalere su tutto, la morte
L’Unità 13 è stata creata dalla NATO alla fine del 2001, fedele allo spirito della dichiarazione delle Nazioni Unite, secondo cui tutti gli stati dovrebbero “prevenire, sopprimere e allontanare le attività di qualsiasi individuo o gruppo che utilizzi il terrorismo come metodologia”. Lo scopo finale dell’Unità 13, che prende il suo nome dalla tredicesima carta dei tarocchi, la Morte, è quello di sventare ogni piano e complotto terroristico, sfruttando tutte le risorse dei servizi di intelligence e delle forze armate degli stati membri. Questo è il preambolo che ci metterà di fronte alla realtà delle cose: noi faremo parte di questa famosa élite, impersonando uno dei soldati a disposizione, tutti caratterizzati da diverse tipologie e statistiche. A differenza di quello che si potrebbe pensare, il gioco non ha una storia e nemmeno un filo conduttore, la modalità principale infatti, è caratterizzata da 36 missioni suddivise in 9 scenari collocati in diverse località del mondo. Solo la prima missione sarà obbligatoria ma, una volta superata questa, potremmo liberamente scegliere quelle che si sbloccheranno man mano che giocheremo. (leggi articolo)

autore : Rosario “rspecial1” Speciale – del 07/03/2012


Dal sito: http://www.games.it

Con uno spiegamento di forze non indifferenti, la line-up al lancio di PS Vita si arricchisce giorno dopo giorno di tanti titoli, alcuni semplici e che non chiedono troppo ed altri che invece offrono esperienze uniche che non ci si poteva aspettare di vivere sulla nuova console portatile di SONY. Tra i tanti studios al lavoro, anche Zipper Interactive, già autrice della serie SOCOM e di MAG, ha lavorato su VITA e lo ha fatto portando sulla console un Third Person Shooter tutto nuovo chiamato Unit 13. Mossa azzeccata o era meglio puntare su un brand già esistente? Scopritelo in questa nostra recensione. (leggi articolo)

autore:  Alessio Arciola- 6 /3/2012


 

About the Author

Leave a Reply