Ninja Gaiden Sigma

dal sito : http://gamesurf.tiscali.it

Otto anni: un battito d’ali per alcuni, un infinità di tempo per altri. In campo videoludico otto anni rappresentano per lo più la differenza che intercorre tra un gioco di nuova generazione ed uno definibile vetusto od obsoleto, eccezion fatta per alcune splendide eccezioni che altro non fanno che confermare la regola.
La versione più attuale di Ninja Gaiden (escludendo cioè il vecchissimo arcade degli anni 80/90) rappresenta in tal senso il classico esempio di quanto sopradescritto. Diventato un vero e proprio punto di riferimento del genere action nell’era della prima Xbox (correva l’anno 2004), il gioco sviluppato dal glorioso Team Ninja (non ancora orfano del suo creatore Tomonobu Itakagi) ha saputo oltrepassare la barriera della vecchia generazione, riuscendo a non sfigurare nemmeno su Playstation 3 tre anni più tardi, pur senza proporre alcuna novità sotto il profilo tecnico / concettuale. (leggi articolo)

autore: Fabrizio Cirillo  del  09/02/2012


dal sito:  http://multiplayer.it

Vero e proprio manifesto dell’hardcore gaming applicato al genere action, Ninja Gaiden non è tanto figlio del platform uscito nel 1988 su NES, quanto più del coin-op arrivato nelle sale lo stesso anno (ve lo ricordate? Quello con la mitica manovra della “ruota” con conseguente lancio dell’avversario), decisamente più impegnativo e sfaccettato nelle sue meccaniche da picchiaduro a scorrimento. Protagonista della serie è il ninja Ryu Hayabusa, sdoganato anche nel franchise Dead or Alive, discendente di un clan al tempo stesso benedetto e maledetto in quanto depositario di conoscenze potenti e terribili, nonché guardiano di una spada oscura che nessuno, pare, può brandire senza che il suo spirito ne risulti irrimediabilmente corrotto. (leggi articolo)

autore: Tommaso Pugliese del  il 29/02/2012


dal sito: http://www.spaziogames.it

Quando un capolavoro non ha tempo, non sente l’età che passa
Era il lontano 2004 quando il Team Ninja guidato da Tomonobu Itagaki diede vita al reboot di una celebre serie nata nella sale giochi e poi trasferitasi poi su NESNinja Gaiden. Otto anni fa il titolo stupì il mondo dimostrando la potenza tecnica della prima console casalinga di Microsoft, Xbox, con un gameplay dannatamente difficile e coinvolgente che portava gli action ad un nuovo livello. Da allora di versioni ne sono uscite tante, un update proprio per Xbox e la versione Sigma dedicata a Playstation 3. Proprio quest’ultima è la conversione in analisi su PS Vita, con quel Plus alla fine ad indicare le novità inserite appositamente per esaltare la nuova console Sony. (leggi articolo)

autore: Rosario “rspecial1” Speciale – del 29/02/2012


 

 

About the Author

Leave a Reply