Quando l’orsacchiotto si anima…

In Little Big Planet assistiamo alla spettacolare realizzazione di un progetto durato e studiato per tre lunghi anni e che giustifica appieno il tempo
impiegato per la sua creazione. La casa sviluppatrice in questione questa volta è la Media Molecule che si è prodotta in un titolo originale adatto a tutte le età e soprattutto molto ma molto creativo.
Parliamo di un videogioco non multi platform ma specifico per Ps3 che ne risalta efficacemente le sue potenzialità grafiche di console next.gen Dove ci troviamo? In un mondo fantasioso e spassoso dove tutto è possibile; si comincia con il nostro personaggio di pezza che si presenta all’utente e chiede di essere personalizzato a piacimento per poi cominciare a correre e zompettare lungo il video con sullo sfondo la resentazione e le foto di tutti i creatori del titolo. Videogioco 3D a scorrimento orizzontale Little Big Planet da subito risulta piacevole e gradevole da svolgere, con il nostro orsacchiotto di pezza che inizierà ad esplorare mondi fantastici ed a superare ostacoli oltre che dover pitturare, attaccare adesivi, creare disegni e inserire immagini dell’utente lungo tutto il percorso. Particolare attenzione poi va focalizzata sugli extra di cui dispone Little Big Planet; ossia la possibilità, navigando sul menu generale, di potersi esercitare nella pittura e nelle infinite possibilità di muovere e gestire, anche nei semplici movimenti del suo corpo il nostro pupazzetto di pezza. Ok… bene tutto, ma quale sarà il nostro obiettivo? Quello di andare a completare di volta in volta i mondi da esplorare cercando di ottenere una percentuale di realizzazione la più alta possibile. E qui sta l’originalità del gioco… nel senso che più saremo creativi nelle nostre opere artistiche e più otterremo percentuali performanti di realizzazione; quindi decorazioni, disegni ed inventiva oltre alle classiche raccolte di punti per la strada, saranno la linfa vitale del nostro obiettivo finale. Che dire? Certamente caratteristico ed unico nel suo genere come titolo, la simpatia e la dolcezza delle ambientazioni e dei personaggi fanno in modo che Little Big Planet possa anche essere, volendo, giocato insieme da tutta la famiglia con il risultato da parte di Ps3 di poter in qualche modo eguagliare Nindendo WII nata e maestra nel coinvolgere con i suoi giochi più persone allo stesso tempo.

About the Author

Related Posts

Leave a Reply