Professor Layton e la “Villa Misteriosa”

E’ interessante potersi soffermare su un video-gioco che, nel suo genere, già molto originale, apre senza dubbi nuovi orizzonti nel campo video-ludico. Il Nintendo DS per altro poi, ben si presta, per le sue caratteristiche allo sviluppo e alla trattazione di tematiche rivolte al ragionamento e alla concentrazione del nostro cervello. Con questo Titolo poi si è cercato, e ci si è riusciti molto bene, a fondere il divertimento e la spensieratezza che un video-game deve avere, con l’obiettivo di far sì che anche una Console possa riuscire a far applicare e muovere l’ingegno e le capacità intellettive delle persone. Già… perchè se è vero che il cardine principale de “il Professor Layton ….” è la presentazione e la soluzione di una moltitudine di enigmi e problemi assortiti di ragionamento, è altresì vero che, il tutto viene presentato ed incastonato in un contesto di una storia avventurosa ed avvincente che ricalca e muove dalla logica di ogni video-gioco.Ma vediamo come si svolge e si sviluppa questa curiosa ed interessante avventura. L’obiettivo principale del Professore e del suo aitante assistente è quello di dover fare luce e breccia sui misteri di una eredità che un facoltoso Barone defunto ha lasciato ai posteri; dover fare questo significa aiutare la bella moglie del Nobile defunto
a districare moltissimi problemi, enigmi ed indovinelli recandosi di persona nella sontuosa villa di questa ricchissima famiglia. Ma anche arrivare nelle dimore di questi personaggi rappresenta un ostacolo… sì perchè accedere nella cittadina del Barone non è semplice e gli incontri con gli abitanti del paese sono ogni volta un problema da risolvere. L’ingresso in città… il percorso da intraprendere … le informazioni da richiedere ai viandanti, sono tutti subordinati alla soluzione di misteri che ci vengono di volta in volta proposti. Ed una volta finalmente arrivati nella casa della nobile famiglia ci troviamo di fronte ed alle soglie dell’obiettivo di fondo… la scoperta della preziosa eredità. Tecnicamente il fondamento di questo titolo… l’enigma… viene proposto in tutte le salse ed modi. Si passa da semplici problemi matematici a veri e propri quesiti piùdifficoltosi e degni di qualsiasi concorso per trovare lavoro. (Anzi a dire il vero sembra proprio di trovarsi ad affrontare un quiz per trovare lavoro). Allora può capitare in imbattersi in un quesito di trigonometria, in un semplice problema di ragionamento come nella soluzione di un disegno da completare o da capire. La difficoltà? Ovviamente crescente… con l’approfondimento della storia. Gli aiuti? Certo che sono possibili… ma ad un costo; occorre pagare per “l’aiutino” con la “monetina” che dovremo certosinamente trovare ed individuare negli angoli della città, vicino alle porte, alle finestre, sulle strade eccetera eccetera. Ed oltre che pagare, il soccorso alla soluzione dell’enigma non sarà infinito… nel senso che potremo ricorrere all’aiuto per un massimo di tre volte e non di più. Bella disdetta… il rischio di rimanere ingolfato davanti alla soluzione di un problema non è poi così improbabile. Come ultimo corollario a tutto ciò… oltre che scervellarci… ragionare… scoprire ed indovinare, dovremo comporre, disporre ed arredare. Comporre le tele ed i tasselli di un quadro che di volta in volta troveremo durante la storia… ed arredare disponendo il mobilio di una stanza per accaparrarci poi le simpatie e le valutazioni positive dei componenti della nobile famiglia di ereditieri del caro defunto Barone. Il guadagno di tanto lavoro e sforzo intelletivo e l’accaparrarsi di punti premio alla soluzione di ogni enigma risolto; punti però, che, badate bene, ad ogni risposta errata diminuiscono dall’ammontare iniziale… come a dire… non buttatevi a vanvera nelle risposte ma vagliate bene onde evitare di delapidare quanto messo a montepremio. Che dire? Il cervello va fatto lavorare, le rotelle vanno fatte girare… e quale miglior modo abbiamo di questo gradevole titolo messo a disposizione su Nindendo DS? Certamente per chi ama ragionare e divorare la settimana enigmistica “Il
Professor Layton e la Villa Misteriosa” è un’ottima opportunità di svago.

About the Author

Related Posts

Leave a Reply